IVA per CASSA: L’OPZIONE SI DESUME DAL COMPORTAMENTO CONCLUDENTE

Stabilite, con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 165764/2012 le modalità dell’opzione dell’IVA per cassa: Niente comunicazione preventiva, ma comportamento concludente e successiva comunicazione dell’opzione nella dichiarazione Iva successiva. L’opzione è vincolante per un triennio, allo scadere del quale si rinnova tacitamente di anno in anno.

RESPONSABILITA’ SOLIDALE NEGLI APPALTI: più facile l’attestazione degli avvenuti adempimenti

Con circolare n. 40/E del 8 ottobre 2012 l’Agenzia delle Entrate chiarisce che si ritiene valida, in alternativa alle asseverazioni prestate dai CAF Imprese e dai professionisti abilitati, una dichiarazione sostitutiva – resa ai sensi del DPR n. 445 del 2000 – con cui l’appaltatore/subappaltatore attesta l’avvenuto adempimento degli obblighi richiesti dalla disposizione. Il modello di autocertificazione messo a … More RESPONSABILITA’ SOLIDALE NEGLI APPALTI: più facile l’attestazione degli avvenuti adempimenti

PERDITE SU CREDITI: PIU’ FACILE LA DEDUZIONE CON IL DECRETO SVILUPPO

L’art. 33, comma 5, della legge 7 agosto 2012 n. 134 (di conversione del D.L. 22 giugno 2012 n. 83, c.d. “Decreto Sviluppo”) interviene modificando il comma 5 dell’art. 101 del DPR 917/86 (TUIR) disponendo tra l’altro che: (…) Gli elementi certi e precisi (per la deducibilità delle perdite su crediti n.d.r.) sussistono in ogni … More PERDITE SU CREDITI: PIU’ FACILE LA DEDUZIONE CON IL DECRETO SVILUPPO

IVA PER CASSA: INUTILE COMPLICAZIONE CHE NON AIUTA LE PICCOLE IMPRESE

Con un emendamento al Decreto sviluppo votato alla Camera, si allarga la platea dei soggetti che possono accedere al c.d. regime IVA per cassa. Potranno usufruire di tale regime i soggetti con volume d’affari non superiore a 2 milioni di euro (il precedente limite era di 200 mila euro). Il regime viene però parzialmente modificato. … More IVA PER CASSA: INUTILE COMPLICAZIONE CHE NON AIUTA LE PICCOLE IMPRESE