RINNOVATO IL CCNL STUDI PROFESSIONALI


studio1Lettofree hit counter volte.

Raggiunta a Roma, presso la sede di Confprofessioni, l’ipotesi di accordo per il rinnovo triennale del contratto degli studi professionali, con decorrenza 1°aprile 2015

MINIMI CONTRATTUALI
DAL 01.04.2015

Queste le tabelle retributive:

(fonte: http://www.dottrinalavoro.it/)

Livelli Aumento all’1/4/2015 Aumento all’1/1/2016 Aumento all’1/9/2016 Aumento all’1/3/2017 Aumento all’1/9/2017
Q 21,17 21,17 21,17 28,23 28,23
1 18,74 18,74 18,74 24,98 24,98
2 16,32 16,32 16,32 21,76 21,76
3S 15,14 15,14 15,14 20,18 20,18
3 15,00 15,00 15,00 20,00 20,00
4S 14,55 14,55 14,55 19,39 19,39
4 14,02 14,02 14,02 18,70 18,70
5 13,05 13,05 13,05 17,40 17,40
Livelli Minimo all’1/4/2015 Minimo all’1/1/2016 Minimo all’1/9/2016 Minimo all’1/3/2017 Minimo all’1/9/2017
Q 2.034,50 2.055,68 2.076,85 2.105,08 2.133,31
1 1.800,41 1.819,14 1.837,88 1.862,86 1.887,84
2 1.568,21 1.584,53 1.600,85 1.622,61 1.644,37
3S 1.454,59 1.469,73 1.484,86 1.505,05 1.525,23
3 1.441,37 1.456,37 1.471,37 1.491,37 1.511,37
4S 1.397,74 1.412,28 1.426,83 1.446,22 1.465,62
4 1.347,66 1.361,69 1.375,71 1.394,41 1.413,11
5 1.254,21 1.267,26 1.280,32 1.297,72 1.315,12

L’elemento nazionale di allineamento contrattuale derivante dalla differenza della paga base conglobata stabilita nei precedente CCNL sottoscritti da Confedertecnica e Consilp-Confprofessioni-CIPA rimane il medesimo e pari a euro 42,35 per il I livello, euro 102,53 per il II livello, euro 110,40 per il IIIS livello


10 thoughts on “RINNOVATO IL CCNL STUDI PROFESSIONALI

  1. Salve a tutti volevo sapere a quanto ammonta lo stipendio di un part-time di 20 ore settimanali con i nuovi contratti nazionali.
    Grazie

    1. Lo stipendio di un part-time di 20 ore settimanali corrisponde al 50% della retribuzione prevista per la qualifica contrattuale di inquadramento a tempo pieno.

  2. Buongiorno volevo chiedere.se per caso saprebbe spiegarmi come calcolare la paga di un part time di 25 ore livello 4 (studio odontoiatrico).
    Grazie mille!!
    Ho questa offerta di lavoro ma purtroppo avendo un nido da pagare (e costa un occhio
    della testa)volevo capire quanto in tutto resterebbe nelle tasche della casa!
    Grazie e buona giornata

    1. Il netto in busta non si può determinare correttamente senza sapere il periodo di lavoro nell’anno e gli eventuali carichi familiari, da cui dipendono le detrazioni d’imposta e quindi, per esempio, il diritto al bonus 80 euro o all’assegno per nucleo familiare. Considerando un rapporto che dura tutto l’anno il netto in busta si aggira intorno ai 730 euro, a cui vanno aggiunti gli 80 euro di bonus. Per periodi di lavoro inferiori all’anno la determinazione dell’imposta netta cambia, e ciò può influire sul diritto all’erogazione del bonus. Per un calcolo preciso si rivolga ad un consulente del lavoro nel suo territorio.

  3. Buonasera, vorrei chiedere info perchè non ho trovato una fonte attendibile sul web.
    Io ho un contratto di 4 livello da segretaria di studio medico.
    Full time 40 ore retribuito correttamente secondo le tabelle retributive pubblicate sopra.
    Il contratto è a tempo determinato e scadrà il 30 novembre.
    Fortunatamente ho avuto la conferma del rinnovo, ma con una riduzione di ore che si aggireranno intorno alle 25/30. Lo scatto di livello lo avrò nel 2018 in teoria.
    Ora, avendo 26 anni e sperando di potermi costruire un futuro a breve, dove posso trovare una tabella dei minimi retributivi relativi al part-time (sempre determinato)?
    Grazie mille

    1. Per ottenere le retribuzioni lorde part-time, basta applicare ai minimi retributivi riportati in tabella la percentuale part-time (= orario di lavoro ridotto / orario normale settimanale). Nel suo caso il 62,50% (25/40 ore) o il 75% (30/40 ore). Per quanto riguarda le fonti, la regolamentazione del contratto a tempo parziale è stata da ultimo nuovamente disciplinata dal DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 81. In particolare il trattamento economico è regolato dall’art. 7.

  4. Vorremmo aprire un poliambulatorio e assumere un infermiere professionale. Qual’è il costo annuo complessivo compresi 13a 14a e TFR+ CONTRIBUTI? Grazie mille

    1. Gentile lettore, come può vedere non ho mai lesinato una risposta, ma questo è un blog tenuto per hobby, mentre la sua domanda è una vera e propria richiesta di consulenza. Si rivolga ad un professionista nel suo territorio.

  5. Buongiorno, lavoro presso uno studio odontoiatrico con contratto a tempo determinato, part time di 24 ore dal lun al sab, se lo studio chiude una settimana perché il titolare ha programmato delle ferie (per lui) io sono stipendiata lo stesso, perché in busta paga mi hanno decurtato dallo stipendio l’intera settimana, la ringrazio anticipatamente per la risposta.

    1. Il comportamento del datore di lavoro non è corretto. E’ pur vero che il rapporto di lavoro è un contratto sinallagmatico (a prestazioni corrispettive) e se non c’è prestazione lavorativa non matura il diritto alla retribuzione, ma l’interruzione per motivi indipendenti dalla volontà del lavoratore non può far cessare il diritto alla corresponsione dello stipendio, che deve essere erogato comunque diminuendo il monte ferie a disposizione. Solo ove non fossero disponibili giorni di ferie (perchè per esempio non ancora maturate o già godute) il datore di lavoro al limite può in questo caso non corrispondere la retribuzione.

I commenti sono chiusi.