OBBLIGO POS: IN GAZZETTA IL DECRETO


POSPubblicato su G.U. n. 21 del 27 gennaio 2014 il DECRETO 24 gennaio 2014  “Definizioni e ambito di applicazione dei pagamenti mediante carte di debito

Il decreto stabilisce l’obbligo di accettare pagamenti, di importo superiore a 30 euro, effettuati attraverso carte di debito (che non finanziano l’acquisto ma consentono l’addebito in tempo reale, sostanzialmente: bancomat, ma anche carte pre-pagate).

In sede di prima applicazione, e fino al 30 giugno 2014, l’obbligo si applica limitatamente ai pagamenti effettuati a favore dei soggetti  il cui fatturato dell’anno precedente a quello nel corso del quale e’ effettuato il pagamento sia superiore a duecentomila euro. Con successivo decreto (da emanarsi entro 90 gg.) potranno essere individuate nuove soglie e nuovi limiti minimi di fatturato rispetto a quelli individuati.

Il decreto entra in vigore decorsi sessanta giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (e, quindi, il 28 marzo 2014).

Si ritiene che “l’obbligo di accettare pagamenti” non significa che i pagamenti superiori a 30 euro debbano essere necessariamente effettuati tramite sistema POS, ma semplicemente che l’esercente o il professionista non possa rifiutare questo sistema di pagamento. Si attendono precisazioni sul punto.