IMU LIVORNO: TERRENI MONTANI ESCLUSI DALL’IMPOSTA


L’art. 13, comma 2, DL 201/2011 prevede che il presupposto impositivo dell’imposta è costituita dal possesso di qualunque immobile. La circolare 3/DF precisa che “in questa nuova accezione devono, quindi, essere ricondotti anche, ad esempio, i terreni incolti. Il richiamo effettuato dal citato articolo 13, comma 2, all’articolo 2 del D.Lgs. n. 504 del 1992 è inteso, infatti, al solo scopo di mantenere ai fini IMU le definizioni che risultavano già utilizzate ai fini ICI”.

Sono tuttavia esenti i terreni ricadenti in zone montane o di collina delimitate ai sensi della legge 984/1977. In merito a tali terreni l’art. 4, comma 5-bis del DL 16/2012 stabilisce che con decreto possano essere individuati i comuni nei quali si applica l’esenzione in esame.
La circolare dispone che, fino all’emanazione di detto decreto, l’esenzione in questione si rende applicabile per i terreni contenuti nell’elenco allegato alla circolare n. 9 del 14 giugno 1993.

Per la provincia di Livorno, i comuni ai quali (per il momento) si applica l’esenzione sono i seguenti:

BIBBONA (PD) – CAMPIGLIA MARITTIMA (PD)- CAMPO NELL’ELBA -CAPOLIVERI-CAPRAIA ISOLA – CASTAGNETO CARDUCCI(PD) – COLLESALVETTI (PD)- LIVORNO (PD)- MARCIANA – MARCIANA MARINA – PIOMBINO (PD)- PORTO AZZURRO -PORTOFERRAIO – RIO MARINA – RIO NELL’ELBA – ROSIGNANO MARITTIMO(PD) – SAN VINCENZO (PD) – SASSETTA – SUVERETO

nota: PD= comune parzialmente delimitato